Fare video, tutorial o machinima con prodotti semplici e gratuiti… (28 Dicembre 2013)

Molti fanno video nei mondi virtuali (anche chiamati “machinima”), usando dei prodotti a pagamento, ad esempio Camtasia che costa diverse centinaia di Euro. E’ però possibile fare video con prodotti totalmente gratuiti, e in queste poche righe vi presento per chi non lo conosce questo interessante programma opensource che si chiama “camstudio” per windows e che trovate a questo indirizzo http://camstudio.org/ quando scaricate fate attenzione a scaricare il link Download CamStudio – Desktop Screen Recorder e non il bottone verde soprastante che tende purtroppo ad installarvi cose non volute.

Quando l’avete installato dovete fondamentalmente impostare 3 cose: la regione di registrazione (una porzione del video, una finestra o tutto il video), le opzioni suono e le opzioni video.

Nelle opzioni suono dovete fare attenzione a specificare di utilizzare il vostro microfono (ci sono due cose da impostare: rec da microfono E impostate il vostro device effettivo non fidatevi dell’automatismo), o in alternativa potete registrare ciò che si sente dalle vostre casse (non tutte e due insieme come fa camtasia, ma per il 90% dei vostri filmati dovrebbe andare bene). Ci sono dei trucchi che consentono di mettere in collegamento il vostro microfono con ciò che ascoltate (http://grabilla.com/03c1c-e09d5dc2-1112-498f-8fe7-59998605a6ad.png).

Nelle opzioni video la cosa più importante è di scegliere il “codec” di registrazione, e questa è una delle cose più delicate da scegliere. I codec presentati al momento dello scarico generano dei file di centinaia di megabytes anche per pochissimi minuti di registrazione, quindi è fondamentale scaricare un codec che riesca a fare una compressione adeguata. Il codec che suggerisco lo potete scaricare da qui: http://komisar.gin.by/old/2273/x264vfw.2273kMod.x86.exe e vi consente di comprimere 5 minuti di registrazione in circa 20-30 Megabytes, che è accettabile (esistono dei codec migliori come ad esempio screenpressor http://www.infognition.com/ScreenPressor/ ma costa circa 36€), ma questo è ragionevolmente accessibile e facile da installare. Quando registrate ricordatevi di selezionare “x264vfw – H.264/MPEG-4 AVC codec”. Un ottimo trucco per ridurre le dimensioni del file è quello di registrare una finestra che sia uguale o più piccola rispetto a 1280×720, se registrate full screen, le dimensioni degli schermi attuali sono tali da necessitare di uno spazio di memoria elevatissimo che non serve e non verrà utilizzato quasi mai da nessuno utilizzatore del video da youtube (e siete già in alta definizione). Fra qualche anno chissà….

Un altro utilissimo software che consente di utilizzare altri codec come ad esempio il famosissimo divx che spesso comprime ulteriormente è format factory http://www.pcfreetime.com/  che ha una interfaccia ragionevolmente usabile. Format factory può anche essere usato come video editor, sia pure con qualche limite.

Ci sono parecchi video anche in italiano che spiegano come usare camstudio fra cui ad esempio http://www.youtube.com/watch?v=HaTRbZhNImc.

Advertisements
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s